giovedì 28 settembre 2017

RECENSIONE: Io e te come un romanzo



TITOLO: Io e te come un romanzo

AUTORE: Cath Crowley

EDITORE: De Agostini

COLLANA: Le gemme

PUBBLICATO: 19/09/2017

PAGINE: 349

PREZZO: €14,90







TRAMA

Ci sono ferite che non si rimarginano, giorni che non si dimenticano. Come il giorno in cui Rachel ha detto addio al suo migliore amico, Henry Jones. Era una sera d'estate, e lei stava per trasferirsi dall'altra parte del Paese. Ma, prima di andarsene, si era nascosta nella libreria gestita dai Jones e aveva infilato una lettera nel libro preferito di Henry. Una lettera d'amore a cui Henry non aveva mai risposto. Ora, però, sono passati tre anni e quel giorno sembra lontano una vita intera. Perché nel frattempo il fratello di Rachel è morto, e lei è l'ombra di quel che era. Il dolore la soffoca, e l'unica via d'uscita sembra tornare a casa. Dalle cose che Rachel ama di più: la libreria e Henry. I due iniziano quindi a lavorare fianco a fianco, circondati dai libri, confortati dalle parole. E, mentre tra gli scaffali impolverati della libreria si intrecciano le storie di tutta la città, Rachel e Henry si ritrovano. Perché non c'è posto migliore delle pagine di un libro per ritrovare se stessi.




RECENSIONE

Quando ho deciso di voler leggere anche io questo romanzo, ero stracolma di curiosità.
Avete presente i tormentoni estivi? Quelle canzoni che vuoi o non vuoi finiranno per entrarti in testa, che ogni stazione radio manderà almeno 6 volte in una sola ora, che RDS ti propina con una scansione di 365 volte in un giorno, e che alla fine ti ritrovi a canticchiare da sola mentre fai ordine o cucini? Ecco questo libro per me era uguale! Me lo sono ritrovata ovunque, foto su foto, sia su Instagram che su Facebook.
Si può non essere curiosi? Non credo…
Esattamente come per i tormentoni estivi nei quali impari il testo senza sapere come hai fatto, lo canti e basta, di questo libro conoscevo la copertina alla perfezione senza mai averlo avuto in mano!
Erano tutte impazzite per “Io e te come un romanzo” definito magnifico, bellissimo, stupendo, neanche una piccolissimissima nota negativa. Ma possibile?
Ok ok, è un bel libro. La parte più bella (per ogni lettore) sono le continue ed infinite citazioni di altri libri, è uno snodo magnifico che incanterebbe chiunque.
Il romanzo è narrato in prima persona, alternando però i punti di vista dei due protagonisti principali. Henry e Rachel sono amici di vecchia data, con un trascorso insieme pieno di avventure e disavventure che in qualche modo accomunano ogni uno di noi nel suo piccolo.
È un romanzo per tutte le età, ciò a dispetto dell’indicazione che ne prevede la lettura tra i 13 e i 16 anni, (io ne ho abbastanza di più). Non è la classica storiella d’amore adolescenziale, ma il raggruppamento di diverse storie, alcune appena sbocciate, altre finite, insomma ogni una diversa dall’altra. Rachel ed Henry infatti sono i protagonisti di un libro che ha una miriade di personaggi secondari, tutti a far da “sfondo” a quella che è la loro storia.
Bella la scrittura, molto scorrevole. Ammetto di non aver mai letto altro di quest’autrice che invece merita molto. Rimedierò.
Vi consiglio questa lettura, fresca ed avvincente, apparentemente leggera, ma da non sottovalutare.

Vi abbraccio
C.

martedì 26 settembre 2017

RECENSIONE: Vado, sbaglio e torno



TITOLO: Vado, sbaglio e torno

AUTORE: Jana Aston

EDITORE: Newton Compton

COLLANA: First

PUBBLICATO: 28/07/2017

PAGINE: 286

PREZZO: €5,90







TRAMA

Ho una certa abilità nello scegliere la persona sbagliata. Magari è gay. Oppure ha il vizio del gioco d'azzardo. Per non parlare del tipo tutto perfettino che poi risulta essere un cocco di mamma. Insomma, riesco a inanellare uno sbaglio dopo l'altro... Ultimamente mi capita di non riuscire a smettere di fantasticare su uno dei clienti del bar dove lavoro nei ritagli di tempo. Mi auguro che sia solo un'innocua cottarella, niente di cui preoccuparsi. E poi non è che io lo abbia mai visto fuori dal locale. Il tipo in questione è un ginecologo. E questo lo rende l'uomo sbagliato. Ma è anche l'uomo su cui ho avuto le fantasie più eccitanti e scandalose che ricordi...


RECENSIONE

No, probabilmente “l’abito non fa il monaco” come si sul dire, ma un buon titolo invoglia sicuramente il lettore.
Quando la Newton annunciò l’uscita di questo libro, mi innamorai del titolo e conseguentemente di questo libro, doveva essere mio. Ma ecco che ovviamente era terminato (la versione cartacea) in tutti gli store online, GIURO TUTTI (Amazon, Mondadori, Feltrinelli, ecc…), andai in libreria e indovinate? No, non era arrivato! Ok, tranquille, sono andata alla Feltrinelli di Roma (io sono abruzzese) e me ne sono aggiudicata l’ultima copia. Tutto è bene, quel che finisce bene.
Scalpito e appena termino il libro precedente, inizio “Vado, sbaglio e torno”.
(Ma questo titolo è solo la mia perfetta descrizione?!)
Già dal primo capitolo capisco come il libro sarebbe finito, banale, scontato e che racconta il peggiore dei cliché, frivolo e leggero come pochi!
Ho detto tutto? Bene, perché a me è piaciuto da IMPAZZIRE! L’ho divorato e non avrei potuto fare altrimenti.
Sarà banale e scontato, ma sinceramente mi ha catturata come pochi libri sono riusciti a fare. La scrittura è magnifica, perfetta, sono rimasta esterrefatta, non avrei smesso di leggerlo se avessi potuto. Uno di quei libri che vorresti divorare e finire, ma al tempo stesso vorresti che non finissero mai.
Mi sono innamorata di Sophie e del gran culo che ha avuto, (si può dire gran culo?) , e come ogni donna (e sfido l’intero genere femminile a non farlo) ho perso follemente la testa per Luke. Che comunque la protagonista è un po’ “tuntula” (sbadata) lo si capisce benissimo, cioè io sono più sveglia di Sophie (Luke se esisti sono single e ti aspetto). Ahahahah…
Carina la storia, come ho già detto molto leggera. Bello tutto, l’unica cosa che ogni tanto mi destabilizzava era la parte hot. A tratti troppo spudorata? Sono troppo pudica vero? Il problema è mio, credo di sì…
Lo dico, è un libro con alto tasso erotico, molto alto quindi si predilige un pubblico adulto.
Il titolo? Perfetto, riassume in sole tre parole un intero libro. Come simpatico è il titolo, altrettanto lo è il romanzo. Sono certissima che non vi deluderà. Il finale vi dico solo che è sorprendente!
Non aggiungo altro perché questo libro merita tantissimo ed è tutto da scoprire. Lasciatevi sorprendere da Jana Aston!
Vi consiglio questo libro con tutto il cuore, dovete leggerlo!
Vi assicurerà sospiri, risate e tanta buona compagnia.

Un mega abbraccio
C.



P.S: Praticamente Jana Aston è l’assistente di Julie Huss (che sarebbe? Io questa non la conosco, chi è?) una scrittrice. Quindi grazie Jana per avermi fatto sapere di Julie (e non il contrario) leggerò presto anche qualcosa della tua assistita, ma secondo me sei meglio tu… (Scherzo, si fa per dire!) 

SEGNALAZIONE: Atman predatori nell'inconscio


Titolo: "Atman predatori nell'inconscio"

Autore: Irenze Massimiliano

Editore: CSA

Genere: noir/fantascienza






lunedì 25 settembre 2017

RECENSIONE: Cujo



TITOLO: CUJO

AUTORE: Stephen King

EDITORE: Pickwick

PUBBLICATO: 20/05/2014

PAGINE: 345

PREZZO: €10,90




TRAMA

A Castle Rock, una sonnolenta cittadina del Maine, la vita scorre sui soliti binari. Cujo, il docile San Bernardo del meccanico, scorrazza libero per la campagna, finché una notte il suo padroncino, aprendo la porta del ripostiglio, non vede emergere dalle tenebre due occhi infuocati. Chi è la creatura diabolica che da quel momento comincia a seminare ovunque terrore e desolazione? E forse Cujo che, diventato idrofobo, si è trasformato nell'incarnazione stessa del male?


RECENSIONE

Forse ho sbagliato a leggere questo libro che già dall'inizio non mi convinceva. Non mi convinceva la trama, l'idea in sé, quella di trasformare un semplice animale domestico in una macchina di morte. Terrificante, certo, ma sinceramente non proprio il massimo. Però ho pensato che essendo Stephen King l'autore ed avendo io letto ed apprezzato moltissimi suoi libri, avrei dovuto dargli una possibilità. Speravo di ricredermi rispetto alla mia prima impressione, ma no, non l'ho fatto.
Intanto il cane è lasciato incredibilmente in secondo piano, cosa strana visto che è l'elemento horror della situazione. Ma poi c'è tutta un'esagerazione di fondo ed un insieme di coincidenze inverosimili che sinceramente mi hanno lasciata un po' interdetta.
(ATTENZIONE SPOILER!)
Sembra tutto pianificato alla perfezione per far sì di lasciar restare la protagonista e suo figlio intrappolati in balia di un cane con la rabbia, perciò del tutto fuori di testa, che però non smette di restare attorno alla sua casa e di puntare proprio loro senza mai allontanarsi.
Bene, già qui non mi è sembrato esattamente verosimile, ma d'accordo, è un romanzo horror, non deve essere per forza reale al 100%.
Ma poi, tralasciando il fatto che per giorni e giorni nessuno (nessuno!!!) capiti neanche per sbaglio nella casa del “delitto” per vedere che un cane con la rabbia tiene in ostaggio due persone in una macchina rotta che ha deciso di terminare definitivamente la sua vita nel cortile di una casa deserta sorvegliata da un cane idrofobo (fate un po' voi), come se tutto ciò non bastasse, l'autore ci mette un finale che mi ha sconvolta. Non ci potevo credere.
La donna intrappolata in macchina con suo figlio, dopo giorni e giorni di digiuno e senza nemmeno l'acqua, sotto il sole cocente, chiusa nell'abitacolo che ribolle per il caldo estivo e ferita gravemente da un cane che, si afferma nel libro, pesa quasi cento chili (!!!), trova il coraggio di scendere dall'auto, afferrare una mazza da baseball trovata abbandonata nell'erba (e tra l'altro perfino spezzata), e combattere contro la bestia rabbiosa. D'accordo, il cane è gravemente ferito e malato, ma si tratta di un San Bernardo di quasi un quintale, con zanne enormi ed una stazza spaventosa, impazzito e molto aggressivo, che appena la vede le si scaglia contro per farla a pezzi.
E lei, ricordiamolo: ferita, disidratata, affamata e sottoposta a giorni in una macchina che è diventata praticamente un forno, cosa fa? Muore sbranata?
Magari!
Uccide il cane a bastonate.
Uccide un San Bernardo rabbioso a bastonate!!
Ragazzi, io chiuderei qui, questo romanzo è stata una grossa delusione, ne sarei rimasta meno delusa se vi avessi visto un significato nascosto. Ma non c'è nemmeno quello.
Risparmiatevi tempo e soldi per libri di King che veramente meritano.
Saluti
E.

SEGNALAZIONE: Un Amore di Farfalla



TITOLO: Un Amore di Farfalla

SERIE: L'amore è un sogno #2

AUTRICE: Roberta Damiano

EDITORE: Youcanprint

GENERE: Romanzo Rosa

FORMATO: Cartaceo/Ebook

PAGINE: 248

PREZZO: €17,00/ €1,99





TRAMA

Dopo la pubblicazione di Un Amore D'Alta Moda, la serie "L'amore è un sogno" continua con il secondo volume intitolato Un Amore di Farfalla. Samantha Turner ama il divertimento, le feste, le bevute con gli amici e se un uomo la corteggia non se lo fa di certo scappare, ma la parola
"Relazione" le fa venire l'orticaria; soprattutto dopo aver lasciato il suo losco fidanzato Jason. Per Samantha l'amore è solo un'effimera illusione e lei preferisce stare dentro un bozzolo piuttosto che librarsi in volo come una farfalla e lasciare il suo cuore libero di volare. Durante un viaggio a New York per assistere alla nascita della figlia della sua migliore amica, Sam incontra, dopo due anni, Robert; un affascinante uomo capace di disorientare i sentimenti della donna con i suoi delicati gesti, in contrapposizione con le dure parole che le serba per il suo modo di vivere. Tra i due nasce così uno strano odio-amore fatto di battibecchi, gelosie e protezione. Ciononostante Samantha non sembra essere in grado di lasciarsi andare al richiamo dell'amore. Sarà davvero così?




domenica 24 settembre 2017

RECENSIONE: IT



TITOLO: IT

AUTORE: Stephen King

EDITORE: Sperling & Kupfer

PUBBLICATO: (Ultima edizione, quella trattata) 27/06/2017

PAGINE: 1206

PREZZO: (Tascabile) €13,90








TRAMA

A Derry, una piccola cittadina del Maine, l'autunno si è annunciato con una pioggia torrenziale che sembra non finire mai. Per un bambino come George Denbrough, ben coperto dal suo impermeabile giallo, il più grande divertimento è seguire la barchetta di carta che gli ha costruito il fratello maggiore Bill. Ma le strade sono sdrucciolevoli e George rischia di perdere il suo giocattolo, che infatti si infila in un canale di scolo lungo il marciapiede e sparisce nelle viscere della terra. Cercare di recuperarlo è l'ultimo gesto di George: una creatura spaventosa travestita da clown gli strappa un braccio uccidendolo. A combattere It, il mostro misterioso che prende la forma delle nostre peggiori paure, rimangono Bill e il gruppo di amici con i quali ha fondato il Club dei Perdenti, sette ragazzini capaci di immaginare un mondo senza mostri. Ma It è un nemico implacabile e per sconfiggerlo i ragazzi devono affrontare prove durissime e rischiare la loro stessa vita. E se l'estate successiva, che li ritrova giovani adulti, sembra quella della sconfitta di It, i Perdenti sanno di dover fare una promessa: qualunque cosa succeda, torneranno a Derry per combattere ancora.



RECENSIONE

Cominciare a leggere IT è stata una decisione coraggiosa, non tanto per il genere, quanto per il fatto che si tratta di un'opera monumentale di 1200 pagine. Trovata la motivazione iniziale (tutti dicono che si tratta di un libro che va letto almeno una volta nella vita) l'ho iniziato e al primo impatto l'ho trovato un po' pesante, cosa che mi ha spaventata viste le dimensioni del libro. Ovviamente andando avanti il tutto si è attenuato, la lettura è stata più scorrevole e leggera, ma non meno difficile. Ho notato una certa difficoltà a seguire il filo logico della trama, da questo punto di vista ho faticato parecchio e non so se attribuire la cosa alla mia scarsa concentrazione oppure proprio ad una caratteristica della storia che, diciamolo pure, è davvero molto ricca di intrecci e temi.
Comunque verso la fine il tutto è divenuto molto avvincente, finalmente ho provato quel senso di coinvolgimento che fin oltre la metà del libro mi era mancato, quello che ti impedisce di chiudere e andare a dormire perché vuoi vedere cosa succede dopo.
IT incarna tutte le nostre paure e debolezze, per me questo è il fulcro di tutto, tutto gira attorno a lui (non proprio “lui”) e non potrebbe essere altrimenti. L'enorme successo di questo horror per me è in gran parte dovuto al significato di fondo che IT ha. E soprattutto ho scoperto che IT non è affatto un pagliaccio assassino come ho sempre creduto per sentito dire, ma è un mutaforma che assume l'aspetto di ciò che maggiormente ci terrorizza. Infatti non credo affatto che questo romanzo sia un horror fine a se stesso, piuttosto il tema horror è piuttosto un mezzo attraverso cui l'autore tratta dei temi che vuole affrontare. Moltissimi bambini sono spaventati dai pagliacci, chissà poi per quale ragione visto che invece dovrebbero divertirli, e il mostro assume prevalentemente questa forma non a caso. IT uccide i bambini per un motivo, e cioè perché tutti i sentimenti vengono amplificati dalla loro tenera età, loro sono il riflesso più puro di ciò che impregna la città di Darry (luogo dell'ambientazione della trama), in quanto tali vengono colpiti più facilmente da ciò che IT rappresenta. Ma i sette protagonisti posseggono contro di lui un'arma devastante, la forza dell'amicizia e di qualcosa che li lega nel profondo che sembra scaturire dal loro stesso destino.
Insomma è impossibile parlare di tutto ciò che ho scovato in questa trama bellissima e complicata, del resto ho la sensazione di non aver ancora capito tutto e di dover rileggere con maggior attenzione per capire che cosa mi è sfuggito.
Concludendo per me questo libro è davvero da leggere a prescindere dal genere (che poi al contrario di ciò che si dice non ho affatto trovato terrificante, ma piuttosto interessante e fuori dal comune), ne consiglio la lettura a tutti, spero che non vi lasciate spaventare dalla mole del tomo, lo prendiate e lo leggiate.

Saluti
E.

SEGNALAZIONE: Alla ricerca di te. Oltre il sentiero del cuore



Sinossi

Sarah ha venticinque anni e decide di lasciare tutto e trasferirsi lontano dal lago Michigan che l’ha vista crescere, per rifarsi una vita lontano. Troppi ricordi in quei luoghi che la tengono ancorata al passato: la storia finita male con il suo ex, la perdita del bimbo, la morte dei genitori prima e della nonna poi fungono da molla per ricominciare.

Intraprende un viaggio che la porta in Nebraska, dove trova lavoro presso un pub. Qui con la sua semplicità e simpatia conquista i clienti e i gestori del locale Sally e il figlio Peter. Sarah si adatta alla nuova vita con tenacia e determinazione. Peter, all’inizio distaccato e sulle sue, imparerà a conoscerla e ad avvicinarsi sempre più alla ragazza, fino a scoprire che ciò che lo lega a lei va al di là del semplice affetto; rischierà però di perdere tutto se non troverà il coraggio di guardare dentro se stesso per scoprire qual è la strada che lo riporta da lei.

Una storia d’amore e di speranza tra boschi incantati e laghi ghiacciati, un lungo viaggio alla conquista dell’amore, oltre il sentiero del cuore.



sabato 23 settembre 2017

SEGNALAZIONE: Playing with daggers


Titolo: "Playing with daggers"

Lingue: inglese e italiano

Genere: urban fantasy per adulti

Lunghezza: 473 pagine

Acquistabile al prezzo di 2,99€ / nessun costo aggiuntivo per abbonati Kindle Unlimited
qui in inglese: https://www.amazon.com/dp/B073W3H2CY
qui in italiano: https://www.amazon.it/dp/B071R7YSMW/

Descrizione prodotto:
Ambizione, amore e successo: tutto ha un prezzo e Kara Schwert non è una che si tira indietro, nemmeno se la posta in gioco è troppo alta. Addentratevi nel mondo oscuro del traffico illecito di materiale sovrannaturale, ma fate attenzione a non perdervi!

TRAMA

Quando l’attrazione per magia e potere diventa incontenibile e quando gli affari di famiglia si complicano, la giovane Kara ha già abbastanza problemi a cui pensare. Tuttavia, l’amore non conosce scuse e Axel von Steinfeld, nobile proveniente da Faerie, non è incline al rifiuto.
La famiglia Schwert controlla il mercato nero dai propri laboratori tedeschi ed è segretamente alleata con i Tidsson, gemelli svedesi protettori dell’equilibrio fra umani e creature sovrannaturali. Kara e il fratello Konrad sono pronti a tutto per seguire le orme del padre, ma il loro business è pericoloso e i nemici non perdonano. Karl, caro amico d’infanzia, si trova ora al servizio dei Tidsson, ma un segreto gli rode il cuore, per quanto ancora potrà mentire?

Accompagnate Kara in una ragnatela d’intrighi e incantesimi dal sapore antico, dove lealtà e legami di sangue non sempre vanno di pari passo.



Nota: contenuti espliciti e argomenti adatti a un pubblico adulto.

“Playing with daggers” è un romanzo urban fantasy per adulti e primo libro della serie “The Tidssons’ Archives”, progetto bilingue (italiano/inglese) che segue la vita della trafficante Kara Schwert.

Serie “The Tidssons’ Archives”:
1)“Playing with daggers”
2)“Law kills” – prossimamente
3)“Sorcerer for sale” – prossimamente
4)E altri seguiti

Questo eBook è senza DRM (Digital Rights Management): significa che può essere acquistato e convertito in qualsiasi formato e per qualsiasi ebook reader gratuitamente.

Della stessa autrice:
- "Trusting Darkness" (ADULTI, distopico/sci-fi, italiano, inglese, tedesco, francese, portoghese e spagnolo)
- "Immortals" (racconto fantasy, GRATIS)
- "Preda d'amore" (racconto, GRATIS)
- "Agente 00-Miao" (racconto natalizio, GRATIS)
- "Natale diabolico" (racconto urban fantasy, GRATIS)

Serie urban fantasy per ragazzi
- "L'ombra del sole"
- "L'ombra dell'anima" (seguito diretto de "L'ombra del sole" e conclusione della storia)
- "L'ombra dell'angelo" (prequel)

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/EvaFairwaldwriter/

giovedì 21 settembre 2017

RECENSIONE: La seduzione dell'ombra

TITOLO: La seduzione dell’ombra

AUTORE: Kresley Cole

EDITORE: Leggereditore

GENERE: Paranormal/Fantasy

SERIE: The Dacians #2

USCITA: 13 Luglio 2017

PAGINE:267

PREZZO: €16,00





TRAMA

Il principe Mirceo Daciano e il suo nuovo amico Caspion, cacciatore di taglie, battono le strade di Dacia, ubriachi e alla ricerca dei piaceri della carne. Ma quella che avrebbe dovuto essere una nottata come le altre cambierà per sempre le loro vite. Dopo aver trascinato a letto uno stuolo di ninfe, da queste provocati, il demone e il vampiro si baciano, e una volta interrotto il bacio si sentono scossi, spaventati dall’improvvisa chimica esplosa tra loro.
Molteplici e variabili ostacoli, però, che vanno da una condanna a morte all’esilio in una dimensione ormai devastata dalla guerra, minacciano di distruggerli e di annullare la vulnerabile e inattesa promessa contenuta in quel bacio.
Anche se Mirceo riesce ad accettare Caspion come suo compagno predestinato, il sensuale vampiro deve ancora riuscire a convincere il demone che il loro legame sia per sempre. E ogni unione reale dei Daci deve ricevere la benedizione di re Lothaire, un killer imprevedibile e selvaggio… Un nuovo e imperdibile romanzo dalla regina del paranormal romance. Una storia d’amore nata nell’ombra di una passione travolgente.


RECENSONE

Attenzione, come potete leggere sopra questo libro fa parte di una serie. Da ciò che ho capito il primo libro era M/F mentre il secondo (questo) è un M/M, non so se sia necessario leggere il precedente in quanto io sono passata direttamente al secondo.
Dato che mi sono dovuta fare una bella cultura vi spiego senza troppi giri di parole,
M/F significa Maschio Femmina, M/M significa Maschio Maschio.
Ora voi lo sapete e anche io! Ahahahah…
Siamo nell’oscurità del Paranormal/Fantasy Romance, e udite udite ODIO LA SAGA DI TWILIGHT, l’ho detto, non mi vogliate male! “La seduzione dell’ombra” però mi è piaciuto per più motivi, il principale è la scrittura della Cole, quest’autrice per me è stata una piacevole scoperta. Seconda motivazione è il primo libro che leggo ad avere come protagonisti due uomini, prima coppia gay. Definirli “uomini” è più o meno sbagliato, sono un demone della morte e un principe vampiro, rispettivamente Caspion e Mirceo.
La storia si snoda aprendo sempre scenari differenti, con panorami e situazioni diverse capitolo dopo capitolo.
Il libro è narrato in prima persona dai due protagonisti alternando i punti di vista, ciò secondo me ha accentuato l’immersione in un mondo completamente diverso dal nostro, un modo fantastico dove con la mia mente era molto difficile entrare, bene l’autrice mi ha agevolata parecchio.
Un libro divertente e ironico, con alcuni momenti seri che confluiscono al tutto una nota di ombra.
Il livello di sessualità è altissimo, e io onestamente non l’ho sempre apprezzato, il fatto che i protagonisti fossero due maschi non mi ha sconvolta particolarmente, il fatto è che ci sono tanti dettagli, troppi! Il linguaggio è tremendamente spinto, ecco non gli ho dato troppo peso, cioè non ha influito negativamente sulla mia lettura, ma non l’ho apprezzato comunque molto. Ci sono stati nello stesso ambito, dettagli e particolari diversi, idonei, che giustamente andavano spiegati, che ho apprezzato in quanto comunque andavano a dare quella nota di diversità giusta al libro.
Se avete voglia di leggerlo dovete sapere che il finale è aperto, ma non per la coppia, quindi nel terzo volume con tutta probabilità muteranno i protagonisti.

Io vi consiglio questa lettura.

Un bacio

C.

SEGNALAZIONE: Un amore al volo

Silvia Menini
UN AMORE AL VOLO


Allacciate le cinture, forti turbolenze in arrivo!
Un viaggio. Una fuga da due uomini e da una vita che sente ormai estranea. Sabrina sembra quasi avercela fatta. Ma il volo che la deve portare lontana da New York viene cancellato a causa del maltempo. Da quel momento tutto va storto e lei perde presto il controllo della situazione. Perché allora non lasciarsi andare? Un drink per rilassarsi e Paul, un divertente compagno di viaggio, per dimenticare le pene d’amore. Ma a un primo bicchiere, ne segue un altro, e poi un altro ancora…. Quando si risveglia, in preda a un post sbornia colossale, non ricorda nulla. Dove si trova? Perché indossa solo una t-shirt con la scritta LAS VEGAS e… oddio cosa ci fa quell’uomo nel suo letto?
Un romanzo che affronta in maniera scanzonata il conflitto tra ciò che è giusto fare e ciò che si desidera veramente. Perché se si segue il proprio cuore magari l’amore, quello vero, non tarderà ad arrivare.


Mood: Ironico – YouFeel è un universo di romanzi digital only da leggere dove vuoi, quando vuoi, scegliendo in base al tuo stato d’animo il mood che fa per te: Romantico, Ironico, Erotico ed Emozionante.

SEGNALAZIONE: La corona di sangue



Buongiorno a tutti voi lettori,
mi chiamo Antonio Marcello, in arte Anthony Cristel, e nasco il 3 gennaio del 1979 (guarda caso lo stesso giorno di un certo Tolkien…) a Cavallasca - San Fermo della Battaglia, una piccola e ridente
cittadina della periferia di Como, con un piede nel mondo reale, tra studio, lavoro e famiglia, e l’altro
in terre lontane abitate da creature fantastiche. Ed è proprio in quelle terre segrete, teatro di magiche
ed epiche avventure, che prende vita la mia opera “La corona di sangue”, un travolgente ed appassionante esempio di romanzo fantasy.


Da cosa nasce la voglia di scrivere questo Romanzo?
La Saga de "La corona di sangue" nasce dalla mia passione per il mondo medievale, per la passione di tutto ciò che gira attorno ai miti e leggende di quel periodo storico dove cavalieri, dame, troni, intrighi di palazzo e spade ne erano protagonisti indiscussi.
Ho sempre avuto un debole per questo periodo storico sin dai tempi delle scuole elementari e, con il
passare degli anni, a questa intensa passione storica, si è abbracciata la passione per il mondo del fantastico dove tutto ciò che veniva narrato sui libri di scuola veniva miscelato alla magia e alla
fantasia, creando una sorta di realtà parallela dove quei racconti intrisi di eroi e di avventura
divenivano anch’essi realtà.
Ed è proprio qui che nasce, nella mia mente, questa realtà parallela; sì, perché nella mia mente già
cominciava a prendere forma un sogno, un miraggio di un mondo distante da quello in cui tutti noi
viviamo, un mondo in cui tutti avrebbero voluto vivere, me compreso: un mondo in cui gli eroi
brandivano spade e archi contro orchi, draghi e creature mitologiche, un mondo dove era possibile
ascoltare i magnifici canti elfici prima di cullarsi la notte, un mondo dove maghi e stregoni avevano
il potere di trasformare l’impossibile in qualcosa di reale.
E più gli anni passavano e più quel sogno si presentava sempre più forte e intenso nei miei sonni.
Finché, finalmente, decisi (o forse era il sogno stesso a volerlo) di trasformare quel mondo fantastico
in qualcosa di più concreto, imbrattando pagine di inchiostro e grafite.
Ed eccomi qua ora a raccontare quel mondo incantato, un mondo dove chiunque può sentirsi parte
di esso e dove, senza troppi sforzi, si può essere qualcuno differente, dall’eroe indomito, allo schivo
ladruncolo di bettola, dal carismatico predicatore, all’enigmatico stregone o persino dal crudele
comandante degli orchi sino al più viscido dei figli Dègath, il Dio del Male.


Di cosa parla il mio Romanzo?

L’opera, narra la storia dei popoli che abitano nei due continenti:
- le Terre Bianche dove sono presenti i cinque Regni dei popoli liberi abitati dagli Umani, l'Impero
di Smeradilon e l'Emirato di Rugadan II, dai Nani nei Colli d'Argento, dalle Terre dei Giganti e dagli
Elfi nelle Lande Verdi;
- le Terre Oscure dove vivono gli Elfi nel Regno d'Oscuria, i figli di Agàth (il Dio Serpente) nel Regno di Rectilia ed infine dal Gasternadh, il Regno degli Orchi.
In particolar modo, il primo capitolo della Saga narra l'avanzata delle orde del Male nelle Terre bianche (da qui il titolo Libro bianco) e descrive gli avvenimenti che si susseguono in tutti i cinque Regni nel frattempo che un gruppo di eroi, prescelti da Amronk, il Dio della Luce, inizia il proprio viaggio verso quel destino che li porterà ad affrontare il Male in tutta la sua potenza e crudeltà.
Se avrete voglia di continuare questo viaggio, il Libro nero, che si svolge invece principalmente nelle Terre Oscure, conclude quel viaggio narrando gli avvenimenti, le sfide, gli scontri e le scelte che tutti, Uomini, Nani, Giganti ed Elfi, dovranno prendere per far sì che il Male non abbia la meglio, trascinando nelle tenebre i popoli liberi delle Terre Bianche. Ed è in questo viaggio, in questo percorso di crescita che i protagonisti saranno portati ad affrontare tutte le proprie paure più intime fino a sacrificare il proprio essere e la propria vita per la vittoria finale.


Quanto tempo c’è voluto affinché “La corona di sangue” venisse alla luce? E che progetti ho
per il futuro?


Il Romanzo, composto dai due volumi (il "Libro bianco", edito nel 2013, e dall’ultimo, il "Libro nero" (edito nel 2015), come già anticipato precedentemente, nella mia mente, nella mia fantasia era già scritto sin da quando avevo non più di vent'anni anche se tra un figlio e l'altra, per tramutarsi in ciò che finalmente oggi tutti possono toccare con mano, ha dovuto attendere tutti questi anni.
Ma devo ammetterlo, non sono per nulla contrariato per questa lunga attesa, perché con il passare
degli anni, anche le mie conoscenze e la mia capacità di scrivere e di descrivere sono notevolmente
cambiate e forse, se fosse venuta alla luce nella mia adolescenza, probabilmente l'opera sarebbe
risultata troppo acerba ed elementare.
Oggi invece sono davvero molto soddisfatto del risultato!
Il tempo ha creato quel mondo ancor più vivo e reale e persino descrivere i più piccoli particolari è
stato più semplice.
Ma “La corona di sangue” non è altro che la punta di un iceberg nella mia fantasia!
L'opera infatti narra le gesta di un manipolo di eroi, di un viaggio che inizia con il primo capitolo
(Libro bianco) e si conclude nel secondo (Libro nero), ma questa conclusione risulta in realtà come
il tronco di un albero da cui - e vorrei anticipare - stanno crescendo diversi rami, arricchendo così
l'albero della mia fantasia con tante storie e racconti che faranno da corollario a quello che alla fine
sarà il Romanzo ultimo, dove alcuni dei protagonisti della Saga torneranno ad incontrarsi e a vivere
una nuova avvincente avventura.
Il progetto è sì molto ambizioso, ma è l'ispirazione stessa che mi muove la mano nella scrittura e che
mi indica la strada da percorrere.
Ho già iniziato quattro nuovi capitoli e ciascuno di essi farà parte della raccolta che chiamerò
"Racconti": ogni volume tratterà un personaggio e un tema differente, dall'avventura cavalleresca
ricco di spade e combattimenti, al sentimentale amoroso con passione e dolcezza che faranno da
padrone, dal cruento e sanguinoso dove saranno l'oscurità e le tenebre ad essere protagoniste, sino
all'investigativo ed enigmatico dove rompicapi e trabocchetti saranno il cuore pulsante delle pagine
del volume.

Generi totalmente differenti ma con un unico fulcro, un unico filo logico: la fantasia innanzitutto!
E con questo, vi do il mio più caro benvenuto nel mio fantastico mondo.

mercoledì 20 settembre 2017

RECENSIONE: Il collasso dell'impero



TITOLO: Il collasso dell'impero

AUTORE: John Scalzi

EDITORE: Fanucci Editore

PUBBLICATO: 2017

PAGINE: 268

PREZZO: €16,90




TRAMA

Le leggi della fisica che governano il mondo sono destinate a essere riscritte. Una scoperta sensazionale - il Flusso - ha cambiato per sempre la concezione spazio-temporale dell'universo, aprendo al progresso scenari inimmaginabili. Assecondando il Flusso, gli esseri umani sono ora in grado di raggiungere pianeti e stelle lontani anni luce, creare reti tra mondi remoti ma interdipendenti, costruire un impero interstellare in cui il pianeta Terra rappresenta ormai solo un insignificante avamposto. Il Flusso è come un fiume: scorre placido, eterno, ma non è statico, cambia il suo corso e abbandona il suo letto originario. A ogni sua mutazione intere fette di universo vengono però isolate, abbandonate a loro stesse in una deriva cosmica catastrofica per interi sistemi stellari. Quella che doveva essere la via verso la nuova era intergalattica si rivela dunque la più pericolosa delle minacce per la sopravvivenza stessa del genere umano.


RECENSIONE

Eccomi qui a parlarvi di un libro che (per chi mi segue lo sa) è un po’ fuori dal mio solito genere letterario. Un libro di fantascienza ambientato in un lontano futuro, “Il collasso dell’impero”.
Vi dico subito cosa non mi è piaciuto a primo impatto, le pagine sono piene, viene lasciato poco spazio ai bordi (sono un po’ pignola), sia chiara una cosa, ciò non ha in alcun modo influito sulla mia lettura, ma è bene che lo faccia presente in quanto otticamente a me la cosa non piace. Cosa invece mi è piaciuto molto? Non cade nel romantico, è un libro di fantascienza vero e proprio, che non cela una storia d’amore. Finalmente un libro che tratta temi politici, sociali, scientifici e con una buona e sana dose di azione, basta ficcare l’amore anche dove l’amore c’entra ben poco! Un applauso a John Scalzi, per il suo rigore e per non aver divagato, restando fedele al tema e al fulcro della storia.
La storia, purtroppo, è narrata in terza persona, alternando poi vari punti di vista dei diversi personaggi.
Vi racconto brevemente prima di scendere nel cuore della recensione, praticamente il titolo “Il collasso dell’impero” non è casuale, i personaggi infatti possono viaggiare nello spazio attraverso dei Flussi, e questi Flussi ad un certo punto iniziano a collassare per l’appunto. Con questi collassi vengono eliminati definitivamente alcuni pianeti e l’impero, o meglio la sua stabilità, inizia a vacillare seriamente. Ora voi vi chiederete, ma se vengono eliminati quei pianeti, perché vacilla l'intero impero? Perché è un sistema basato sul l’interdipendenza tra tutti i pianeti, e nessuno dei suddetti può sorreggersi e produrre abbastanza risorse senza gli altri pianeti, quindi nessuno dei pianeti può mantenere la vita da solo. Ok, ora, come se la situazione non fosse abbastanza grave, sul l’ultimo pianeta collegato (pensate al più distante, tipo Plutone), insorgono delle ribellioni, tanto per destabilizzare la situazione ulteriormente.
Diciamocelo, in quanto ad originalità, è un libro che mi è piaciuto molto. I colpi di scena non mancano e le domande che bombardano la testa del lettore (probabilmente per un’astuta politica dell’autore) non vengono saziate al 100%. Si dovrà attendere il seguito, mi sembra ovvio.
L’aspetto politico incombe notevolmente in molti tratti della storia, ma non spaventatevi perché l’aspetto divertente del libro è assolutamente più forte e persistente. È un libro che alterna con grande maestria momenti di forte tensione a momenti i forte divertimento, bilanciando il racconto.
Un libro sicuramente bello, ma ho percepito in maniera molto incisiva la scrittura maschile dell’autore.

Vi auguro una buona lettura
Un bacio

C.

Cover Reveal : Resilienza – Un día a la vez


Titolo: Resilienza – Un día a la vez

Autrice: Viola Raffei

Editore: self

Genere: romance erotico

Formato: ebook/cartaceo

Data pubblicazione: 3 ottobre 2017

Protagonisti:

Pagine: circa 255

Serie: no

Pagina autrice: https://www.facebook.com/violaraffei/


TRAMA

Costa Smeralda, isola di Spargi, Thomas ha perso la fiducia nella vita e negli altri, così decide di vivere come eremita sull'isola facendo da custode a una villa nascosta dal resto del mondo. L'equilibrio che aveva ritrovato con tanta fatica, viene però scosso dall'arrivo di Jenny, bellissima scrittrice di successo che cerca pace per lavorare al suo nuovo romanzo. Thomas sarà, che gli piaccia o no, costretto a imparare a conviverci. Il destino si sa ha meccanismi strani e si dice che tutto ciò che è destinato trovi il modo di raggiungerti, ma a volte sa essere davvero beffardo, sarà così anche per loro? Non vi resta che scoprirlo.


domenica 17 settembre 2017

SEGNALAZIONI per l'autrice Dominique Bisset

Autrice: Dominique Bisset


Titolo: Menhir

Genere: Novella Urban Fantasy

link amazon: https://www.amazon.it/dp/B00DYB255A

Trama: 

Jean è fuggito dall’Italia, cercando di lasciarsi alle spalle la sua vita passata e arruolarsi nella Legione Straniera.
Ma i suoi progetti naufragano immediatamente, e ogni cosa cambia quando incontra Vivienne, una misteriosa donna che lo accompagna a Dol de Bretagne, chiedendo il suo aiuto per proteggere il Menhir du Champ-Dolent e il suo potere soprannaturale.
Si ritroverà in mezzo a un circolo di druidesse, a lottare contro un irlandese con un occhio solo e i suoi seguaci, fino a scoprire la sua vera identità…
Una storia che nasce dalla culla della cultura megalitica, passando per la tradizione celtica, fino alla Francia dei giorni nostri.



Titolo: La Sposa Armena

Genere: Romance Storico

Link amazon: https://www.amazon.it/dp/B075BLVXHB/

Trama:
Thema di Taron, Impero Romano d’Oriente, anno 1.022 d.C.
Il dynatoi di Baghesh è morto, lasciando vedova la giovane Irene, discendente di una nobile famiglia armena.
Per sottrarsi alle brame di potere del cognato, Irene fugge dal castello con la sua serva prediletta e decide di assoldare un mercenario che le protegga in un viaggio lungo e pieno di pericoli.
È così che incontra Aris, detto il Senza Nome, uno spietato guerriero il cui passato si intreccia a doppio filo con la dinastia di Irene.
I due sono troppo diversi per andare d’accordo, eppure gli eventi li costringeranno a combattere fianco a fianco e a trovare forza l’uno nell’altra, affrontando un fato che sembra volerli separare per sempre.



Titolo: Il Fiore Eterno

Genere: Trilogia Fantasy

Link amazon: https://www.amazon.it/dp/B075LH955L/

Trama:

 Il destino è già scritto o è una realtà mutevole?
C’è una sola persona in tutto il Mondo di Luce che conosce la risposta a questa domanda, che conosce ogni cosa passata e futura, ma è rinchiusa in una stanza sotterranea a cui solo il suo aguzzino ha accesso.
Questo significa che i predestinati, venuti da ogni angolo dell’Impero, sono soli e circondati da persone infide, che faranno di tutto per impadronirsi dei poteri che spettano loro di diritto.
Tra viaggi avventurosi, battaglie, specchi magici, prove da superare e demoni da combattere, tutti attendono una cosa soltanto: il ritorno dei Custodi della Luce.

SEGNALAZIONE: "Nessuno nasce pulito"




POTETE ACQUISTARLO QUI

DESCRIZIONE

La raccolta intitolata "Nessuno nasce pulito" contiene poesie esperienziali. La singolare titolazione prende spunto dalla condizione embrionale, "sporca", di ogni lirica nascente che con lentezza, dopo un lavoro di analisi interiore da parte dell'autore e di limatura del testo, giunge al lettore nella versione pubblica, "pulita": egli, il lettore, può solo intuire il percorso fatto dal poeta. Elencate in ordine alfabetico, per interrompere la consequenzialità cronologica tra i vari componimenti, le poesie selezionate rappresentano folgorazioni e intermittenze della mente con cui il poeta registra stati mentali, impressioni, epifanie appartenenti al suo vissuto. Sono un "manifesto esistenziale" in cui riconoscersi e farsi riconoscere. È una poesia urbana, quotidiana, che non ricerca una lingua pura, panica e arcaica; non insegue la tradizione. La parola utilizzata in questa raccolta non è una mimesi della realtà né del parlato. È una voce autentica, che adopera slittamenti di senso e si pone contro la linearità sia geometrica (la posizione della scrittura nello spazio del foglio) che di pensiero.

sabato 16 settembre 2017

SEGNALAZIONE: Le mie cose preferite



POTETE ACQUISTARLO Qui

TRAMA

Irene ha 27 anni, è una promettente pediatra, ha un olfatto sovrasviluppato, una chioma ribelle e nella testa due sole certezze: l'amore per il jazz e la buona cucina. Per il resto la sua vita è un gran disastro: ritardataria cronica, indecisa patologica, rinchiusa da anni in una relazione che non la soddisfa. Finché l'incontro con Lorenzo la travolge in un turbine di sensazioni fisiche e mentali sconosciute e impetuose. Irene, investita da nuova energia, trova il coraggio di rimettersi in gioco. Inaspettatamente, però, ricompare anche l'amico di sempre: Andrea, bello come il sole, disordinato, caotico, batterista innamorato della vita e cacciatore incallito di avventure "mordi e fuggi". Irene, per non cadere preda del suo fascino, da tempo lo tiene a debita distanza; ma Andrea entra a gamba tesa nel suo risveglio sensoriale e la giovane piomba nel caos.

Lorenzo con la sua eleganza indefinita e il suo fascino misterioso o Andrea, amico sincero e sexy, con cui condivide da sempre la passione per il jazz? In un susseguirsi di virate improvvise e scelte inconsuete si compirà, fino all'ultimo colpo di scena, la crescita di Irene.

E per la prima volta saranno solo certezze.

venerdì 15 settembre 2017

RECENSIONE: Storie fantastiche di gente comune


L'ebook gratuito si può scaricare qui https://www.smashwords.com/books/view/741009


TRAMA

Un eroe non è un impavido guerriero, un martire o un conquistatore di consensi popolari. Un eroe è semplicemente una persona. Un eroe è il prescelto di se stesso, colui che compie una scelta per un bene a lui caro. Naturalmente, una scelta audace. Io, la Voce Narrante, canterò le gesta di tre eroi che hanno compiuto la loro scelta. Paolo, un militare devoto all'uniforme e fedele alla Patria, che ha rinunciato al suo status di militare per inseguire il suo bene. Il secondo eroe è Chiara, un'affascinante ragazza dall'intelligenza fuori dal comune che, attraverso la ragione, vi condurrà in un viaggio fantastico tra nozioni scientifiche e colpi di scena. Infine c'è Matteo, un brillante avvocato che dovrà rimediare ad un imperdonabile errore. Casi irrisolti, verità nascoste e false speranze comporranno la strada che Matteo dovrà percorrere fino all'attuazione della giustizia.



RECENSIONE

Vi dico immediatamente ciò che ho apprezzato, ossia la struttura del romanzo. La scrittura ha una giusta dimensione e le pagine sono piene al punto giusto, ditemi ciò che volete ma anche l’occhio vuole la sua parte.
Un’altra cosa che mi è piaciuta particolarmente è stata la scrittura, scorrevole e fluida, il libro si è fatto leggere da solo. Bella anche la narrazione, bella perché insolita. C’è questa voce narrante che introduce, per poi lasciar raccontare la storia al protagonista, per dettagli ed informazioni extra però, torna il narratore. È un po’ come un cartone animato, come quei cartoni Disney, mi ha fatto ripensare a “Le follie dell’imperatore”, non so se conoscete (non compatitemi vi prego, ahahah).
Fondamentalmente è un libro che a me è piaciuto molto, ma credo piaccia ad un pubblico ampio in quanto tratta temi giusti e comuni, di facile condivisione.
Vi racconto brevemente.
Questo libro racchiude tre storie distinte, sono le storie di Paolo, Chiara e Matteo, che potrebbero essere chiunque, gente comune, il vicino, il collega, l’uomo o la donna incontrata in metro, o quella persona che al bar sorseggia un caffè. Nello specifico però sono un militare, una farmacista ed un avvocato, accomunate dall’onestà e messe a dura prova dalla vita comune. Si ritrovano a dover affrontare delle sfide, come ognuno di noi fa tutti i giorni, ed escono vittoriosi dalle loro prove, affrontate con coraggio, umanità ed umiltà.
Vi confesserò che le storie mi son piaciute tutte, ma quella di Matteo mi ha colpita particolarmente e la motivazione è semplicissima, mi sono sempre chiesta se questa cosa succedesse nella realtà o solo nella mia fantasia.
Non spoilero giuro, ma vi voglio spiegare, Matteo è un avvocato che non ha mai perso una causa, affermato, forte ed estremamente bravo, che però troppo tardi si accorge di aver difeso un colpevole, il quale (un grande stronzo, concedetemi il termine, ma lo è!) immediatamente dopo essere stato assolto confessa le sue colpe al bell'avvocato .
Un libro stracolmo di onestà, dignità e forza, un libro vero, umano, comune, tutti aggettivi che nel nostro piccolo ci rispecchiano, quindi perché NON leggerlo?
Io ve lo straconsiglio.

C.

IMPORTANTE POTETE VINCERE UNA COPIA CARTACEA DEL LIBRO

Il libro in questione partecipa al concorso “ilmioesordio” del sito Il mio libro e il vincitore del concorso, avrà la possibilità di vedere pubblicato il suo libro. (il vincitore si saprà il 30 Novembre) Vi invito a sostenerlo!
L’autore ha creato appositamente un contest!
E’ possibile leggere il libro in digitale gratuitamente ma è possibile vincerne una copia cartacea che lo scrittore regalerà ai tre migliori commenti sul sito de Il mio libro e un’altra invece sarà donata al miglior reclutatore, sempre sul sito indicato sopra. I commenti devono essere sinceri e costruttivi, e chi vuole partecipare deve contattare l’autore per indicargli con che nome ha commentato sul sito e chi gli ha consigliato il testo.

Email garat90@gmail.com,

I vincitori verranno resi pubblici dall’autore il 29 settembre alle ore 17. Chi partecipa inoltre deve necessariamente aver prima cliccato sul tasto “Supporta” sul sito de Il mio libro.

SEGNALAZIONE per leggereditore

Avete presente Simone Rugiati? Il conduttore di cuochi e fiamme, quel programma carinissimo che mi fermo sempre a guardare (anche le repliche), sì vabbè mi fermo sempre a guardarlo perchè è un bel programma ovviamente, ma soprattutto perché sono follemente innamorata del conduttore. Quindi ecco che leggereditore ci invia una news mooolto ghiotta. Come aprire al meglio la giornata se non così? Leggete sotto...




Simone Rugiati, chef e conduttore di Cuochi e Fiamme, presenta la collana di romanzi Chef per amore. Con ricette inedite e ampiamente descritte, ci racconta come conquistare un amore a suon di forchetta e coltello, pentole e genialità. Sei autrici lo accompagneranno in una serie lunga come una cena di sei portate, attraverso l’Italia e in sei regioni diverse.








UN BACIO,
MILLE SAPORI 

DI MIRANDA NOBILE


Quando è il destino a decidere per te...

Milano e Bergamo, due città unite dal sapore soave di un bacio da gustare!     Il miglior modo per conoscere nuove persone inizia da un buon aperitivo. Frizzante, dinamico e vivace... il divertimento non può che essere garantito!

Ricetta: Gnocco di polenta con taleggio, tartufo nero e funghi porcini.


In ebook a €2,99

PICCANTE E DELISIOSO
DI ANNA GRIECO E ALEXIA BIANCHINI

Non si può scappare dai sentimenti...

Passione, litigi e cibo in una Polignano a Mare che vi farà sognare! Se il passato torna quando meno te lo aspetti, i ricordi di un amore travolgente e travagliato sono solo l’antipasto di una nuova passione pronta a esplodere...

Ricetta: Taralli di grano arso bolliti, cime di rapa e ricci di mare.

In ebook a €2,99 


AMORE CARBONARO
DI MILA ORLANDO

Una storia di passione e competizione dal sapore deciso.


L’intramontabile tradizione della cucina romana vi prenderà per la gola!
Non c’è incomprensione o rancore che un buon piatto di carbonara non possa riuscire a placare... soprattutto se speziato, vivace e con un alto tasso di sensualità!


Ricetta: Spaghetto al carbone vegetale, fonduta di pecorino, guanciale croccante e uovo marinato.


In ebook a €2,99 



BRODETTO GALEOTTO
DI CHRISTINA B. ASSOUAD 

Quando la cucina diventa seduzione...

Un pizzico di rivalità, determinazione, genuinità e tanta passione... Gli ingredienti di primissima qualità per un’imperdibile storia dal sapore decisamente hot!
Ricetta: Zuppetta agropiccante di pescato del Mare Adriatico con bruschetta di focaccia al pomodoro fiaschetto.

In ebook a €2,99 

EMOZIONI A
FUOCO LENTO
DI ELISABETTA MOTTA


Un imprevisto può cambiare la tua vita...

Un viaggio tra i paesi del Veneto all’insegna del gusto e del romanticismo! Le sorprese del destino non sapranno resistere al gusto fresco e delicato di un incontro inaspettato e alimentato da una fiamma lenta che arde più che mai...
Ricetta: Ravioli di pasta fresca, ripieno di bollito misto e salsa pearà. 

In ebook a €2,99 


DOLCE RISVEGLIO
DI DONATELLA PERULLO


Una Napoli che profuma di limone...

Un’immersione per assaporare Napoli in tutta la sua dolcezza! Ambizione quanto basta, una sconfinata passione per i libri e i dolci. Amalgamare il tutto per dar vita a un sogno rinchiuso in un cassetto e ricco di parole... zuccherate.
Ricetta: Namelaka al limone, crumble salato alla liquirizia, sorbetto alla verbena.

In ebook a €2,99 

martedì 12 settembre 2017

Intervista ad Elisa Elisa Maiorano autrice di "Guerriera dal cuore di diamante"


Intervista ad Elisa Elisa Maiorano autrice di "Guerriera dal cuore di diamante", la ringrazio infinitamente per la gentilezza e per la disponibilità.


Lodoredeilibri7: Da dove ha origine la tua passione per i romanzi? 

Elisa: Ho iniziato a scrivere quando ero ragazzina. Mi ricordo ancora come scrivere fosse un'attività che mi portava in un'altra dimensione. Un luogo dove potevo essere ciò che volevo e vivere come desideravo. Sentivo le emozioni mentre scrivevo ed esploravo mondi che, parola dopo parola, di spiegavano davanti a me sulla carta. Ho iniziato scrivendo racconti, poi poesie ed in seguito - dopo un blocco dello scrittore durato quasi dieci anni a causa di un lutto in famiglia - ho ritrovato il "piglio" e ho iniziato a scrivere "Guerriera dal Cuore di Diamante".

L: Ci sono state esperienze tue personali che in qualche modo hanno ispirato la stesura del romanzo?

E: Eccome! Diciamo che una buona parte della storia è basata sulla mia esperienza personale. Forse non situazioni che vivono propriamente i protagonisti, ma anche altri piccoli personaggi che si affacciano brevemente alla storia.

L:Un libro che ami? 

E: Domanda difficile, ne amo così tanti e ho gusti così vari... "Il Manuale del Guerriero della Luce" di Paulo Coelho; un libro che mi ha appassionata poichè pieno di spiritualità e di insegnamenti spiegati nel modo più semplice possibile.

L: Perché New York e perché Lugano? 

E: New York perchè è una città che amo molto e che ho visitato diverse volte. Lugano perchè sono ticinese (Canton Ticino, Svizzera) e ci ho vissuto per quasi quindici anni. Inoltre, è una città molto bella che consiglio di visitare.

L: Entriamo un pochino nel particolare. Angela sta affrontando un periodo bruttissimo della sua vita, perde fidanzato e lavoro (è una vera sfiga! Concedimi il termine), mi spiegheresti perché hai voluto accentuare così drasticamente l'inizio di questo tuo romanzo? Onestamente l'ho trovato molto triste, angoscia! 

E: Già, è angoscioso. Capisco benissimo, anche perchè praticamente è ciò che è successo a me nella realtà. Questa è una di quelle situazioni personali che mi hanno dato l'ispirazione, dopo tanti anni, per iniziare a scrivere.

L: Hai mai visitato quei luoghi Newyorkesi così magici che descrivi alla perfezione? (Se sì, ce ne parlaresti?) 

E: Certo, li ho visitati quasi tutti. Anche se sono stata diverse volte nella Grande Mela, è così grande e varia che descrivere tutti i luoghi dove sono stata sarebbe un'impresa. New York è una città in continuo mutamento, c'è sempre qualcosa da fare. Come si diceva in un episodio di "Sex and the City" esistono i "Manhattiani", persone nate e cresciute a Manhattan, che non hanno mai varcato i confini; questo perchè in un luogo come quello hai di tutto e di più, occasioni sempre diverse e anche se ci abiti da decenni, c'è sempre qualcosa di nuovo.

DOMANDA SPOILER Se ancora non avete letto il libro saltate questa domanda. 

L: Perché l'attentato? (Proprio in questo periodo poi...) 

E: L'attentato è stato un diversivo che ho voluto inserire per diversi motivi. Il primo di tutti, scoprire qualcosa di più sulla natura misteriosa del "mio" Julian, secondariamente poi per mettere in risalto la fragilità dell'umanità, per far riflettere. Insomma, in un niente possiamo perdere tutto, per quello credo che nella vita si debba saper vivere il momento e soprattutto amare, alla follia. Amare senza paure, senza remore, con coraggio. E ricercare l'anima gemella, qualsiasi cosa capiti. Seguire il proprio cuore e ciò che il nostro centro, il nostro nucleo vitale di dice di fare.

L: Devo chiedertelo. Sei religiosa? 

E:Più che religiosa, sono molto spirituale. Ho sviluppato, e chiaramente lo sto ancora facendo perchè non si smette mai di farlo, la spiritualità grazie alla pratica dello yoga. Infatti, sono anche maestra di yoga e meditazione e mi occupo di temi attinenti a queste pratiche.

L: Cosa diresti in merito al tuo romanzo? 

E: “Se leggi questo libro con il cuore aperto scoprirai che tutto è possibile”.

L: Cosa vorresti dire alle tue lettrici? 

E: Non disperatevi se ancora non avete trovato l'Anima Gemella, lei è lì, da qualche parte, che vi sta cercando. Proprio come la vostra anima sta rincorrendo questo sentimento che è l'amore. Non disperatevi se ci sono periodi bui, periodi dove tutto sembra andare storto, perchè questi periodi aiutano a far splendere il diamante che è nel nostro cuore. Credete sempre nell'amore, nonostante a volte faccia male, nonostante scendano lacrime e nonostate a volte sia molto, molto facile prendere ed andare.

lunedì 4 settembre 2017

RECENSIONE: Guerriera dal cuore di diamante





Titolo: Guerriera dal cuore di diamante

Autore: Elisa Maiorano

Editore: StreetLib

Pagine: 151

Prezzo: €9,99











TRAMA

Angela è una giovane ragazza che abita a Lugano, in Svizzera. Dolce e premurosa, d’un tratto si ritrova senza il fidanzato che avrebbe dovuto portarla all’altare. Fidanzato che l’ha lasciata senza spiegazioni. Decide così di fare un repulisti di tutto ciò che risulta stantìo nella sua vita e di partire alla volta di New York, la sua città preferita. Nella città che non dorme mai incontrerà persone straordinarie, che nascondono però grandi segreti, che riguardano anche lei. Scoprirà che tutto ciò che le è capitato sinora ha un senso. Un romanzo magico, fresco, ma dal significato profondo.


RECENSIONE

Ho iniziato questa lettura così, come fosse un'avventura, senza aspettarmi nulla e senza pretendere troppo. Vi confido che non ho voluto leggere neanche la trama, proprio come quando vado in libreria e mi innamoro di un titolo o una copertina e non voglio sapere di più. 
L'inizio è stato strano, malinconico, un po' tetro e molto triste, mi ha lasciato una sorta di malessere dentro che pretendeva spiegazioni. Diciamo che la sensazione era bruttina ma, CASPITA, cioè era solo il primo capitolo! Praticamente se volesse quest'autrice potrebbe manipolati con le sue sole parole! 
Come dicevo la sensazione doveva essere "colmata" e per farlo la mia lettura doveva continuare. Praticamente sono arrivata alla fine del libro senza sapere come avevo fatto... No, il libro non è assolutamente malinconico, anzi è fresco, frizzante e insolito. Mi è piaciuta da morire la parte "effetto sorpresa", anche se che qualcosa bollisse in pentola l'avevo capito, ma non avevo assolutamente capito cosa! 
Un libro stracolmo di suspance e sorprese, romantico ma al punto giusto, scritto con una maestria incredibile, coronato dall'atmosfera magica dei grattaceli newyorchesi nel pieno fervore del periodo natalizio.
Il finale forse me lo aspettavo diverso, mi ha delusa un po', ma riconosco che è stato un grandissimo escamotage da parte di Elisa.
Cosa dirvi? Ve lo straconsiglio (e non lo scrivo spesso).
Ora attendiamo il seguito!

Baci
C.

SEGNALAZIONE della Trilogia Sin

Ecco la trilogia Sin di Jess Michaels, pubblicata in esclusiva per l'Italia da Follie.

INTERVISTA ALL'AUTRICE
E non perdetevi il BOOKTRAILER









Scommessa con il Peccato

"Bianca Clairmont non teme di scandalizzare l’alta società inglese. Giovane
e avvenente vedova, sfoggia imperterrita i numerosi amanti e non esita a
mettere a rischio il suo patrimonio, giocando d’azzardo con il migliore
amico del defunto marito: Lucius ‘Hawk’ Hawkins. Pur di sottrarre la figlia
ai vizi, il conte di Covey, suo padre, è disposto a farla dichiarare
legalmente inabile e riassumerne la tutela. Ma Bianca da troppo tempo è
padrona della propria vita e, dopo aver assaporato la libertà, non ha più
intenzione di permettere a un uomo di controllarla, padre o nuovo marito
che sia. Per sfuggire al ricatto paterno, tuttavia, ha necessità di
rientrare in possesso del denaro perso al gioco con Hawk. Consapevole di
non avere speranza di vincere a carte contro di lui, gli propone una
scommessa a cui non possa resistere: trascorrerà un mese nel suo letto, e
se alla fine Hawk implorerà per avere di più, le ridarà tutto il suo
denaro. Non sa che, questa volta, in gioco c’è molto di più..."

POTETE ACQUISTARLO QUI



                                                                                                                                                                   
 Seducente Peccato


"Da quando il matrimonio contratto in segreto con la bellissima Juliana
Russell è stato annullato illegalmente, cinque anni prima, Landon Hawkins
ha rinunciato all’amore e non ha mai perdonato il tradimento subito. Ora
però Juliana, rimasta vedova, si rivolge a lui per ritrovare la sorella
scomparsa, Evelyn, e Landon si scopre combattuto tra il desiderio, che
prova ancora per lei, e la voglia di vendicarsi. Le propone quindi un patto
pericoloso: di giorno si impegna a raccogliere informazioni utili al
ritrovamento di Evelyn, ma di notte esige che lei gli appartenga e si dia a
lui in ogni modo le ordini. Non si aspetta che il fuoco dell’amore che li
ha uniti in passato, possa divampare nuovamente al primo tocco".

POTETE ACQUISTARLO QUI





Il Lord del Peccato


Rafael“Sin” Sinclair è il re dei farabutti e quando vuole qualcosa fa di
tutto per ottenerla, che si tratti di incassare un debito di gioco o
portare a termine una vendetta.
Trevington, il padre di Miss Evelyn Greville, gli deve molto più di una
somma di denaro, e certe cose non si possono ripagare facilmente.
Dal primo momento in cui ha posato gli occhi su Evelyn, Sin non può fare a
meno di desiderarla, così, quando la ragazza viene gli viene ceduta per
pagare il dovuto, capisce che è giunto il momento di riscuotere il suo
debito più importante. Quale modo migliore di vendicarsi, se non quello di
godere dell'innocenza della figlia del suo peggior nemico? Ma la passione
che divampa rischia di sconvolgere i piani e Sin, da cacciatore, potrebbe
trasformarsi in preda.

POTETE ACQUISTARLO QUI